Blog

Traduzioni in ottica seo: un nuovo servizio in pieno sviluppo

In qualità di società di traduzioni, siamo spesso soggetti a molte richieste diverse e variegate, alle quali ci dobbiamo adattare proponendo dei nuovi servizi sempre più adeguati ai bisogni dei nostri clienti. Col tempo, ci siamo resi conto che ai nostri clienti non bastava più avere una traduzione canonica dei contenuti del loro sito web, ma che la traduzione stessa, finalizzata all’ottimizzazione e al posizionamento del sito nei risultati di ricerca nella lingua target, poteva costituire un plus valore di non poco conto. Per questo scopo abbiamo sviluppato il nuovo servizio di traduzioni in ottica SEO.

L’acronimo SEO deriva dall’inglese Search Engine Optimization, ovvero “ottimizzazione sui motori di ricerca”, espressione che designa tutte le attività di ottimizzazione della struttura di un sito internet al fine di migliorarne la visibilità nelle pagine dei risultati di ricerca (SERP). Questa ottimizzazione non agisce soltanto a livello de testi di un sito web, ma anche a livello dei linguaggi di programmazione e di markup come, per esempio, l’architettura del sito, la struttura del CSS, l’utilizzo corretto dei tag e dei metatag – i “marcatori” alla base del linguaggio HTML – e molto altro ancora.

A proposito di HTML, esistono diversi tipi di tag che forniscono dei metadati su un sito, vale a dire espressioni, parole chiave, o altri tipi di informazioni utili per l’identificazione e la caratterizzazione di una pagina web a livello di contenuti trattati e/o di indicizzazione della stessa. Un tipico esempio è quello del tag title e del metatag description.
Il title, come suggerisce il nome, fornisce un titolo alla pagina e permette di identificarne l’argomento principale; in un risultato di ricerca, questo tag viene evidenziato nella prima riga del singolo risultato di ricerca di un SERP. In maniera simile, il metatag description fornisce una descrizione dei concetti chiave di una pagina, con lo scopo di invitare gli utenti a cliccare sul link del proprio sito. A seconda delle ricerche degli utenti il meta description può essere visualizzato sotto il title nella pagina dei risultati di ricerca. Per essere individuati al momento di una ricerca web, i tag title e description devono contenere parole chiave che siano strategiche, a livello di popolarità e concorrenza sul web, e relative ai contenuti trattati nelle pagine che identificano.

Pertanto, uno degli aspetti di fondamentale importanza nel processo di traduzioni in ottica SEO, è quello di analizzare e identificare le parole chiave più utili e più strategiche per il settore di attività del cliente, nella lingua e nel mercato target. Per fare ciò, tradurre meccanicamente le parole chiave dalla lingua di partenza non è sufficiente: esse, semmai, possono fungere da punto di partenza per un’analisi delle tendenze e dei volumi di ricerca nel mercato di interesse e per trarne spunto per il reperimento di nuove parole chiave strategiche. Una costante comunicazione con il cliente è fondamentale per entrare nella sua ottica aziendale, avere dei feedback e capire meglio come operare nella fase di analisi e ricerca.

Dopo questa prima fase di analisi e ricerca delle keyword strategiche, il lavoro procede con la creazione ex novo dei metatag (copywriting) nella lingua di arrivo, sfruttando sistematicamente il rapporto tra i contenuti di ogni singola pagina e l’elenco delle keyword più strategiche. Preferiamo adottare il copywriting dei metatag, anziché la traduzione di preesistenti testi in italiano per diversi motivi tra cui:

• possibilità di utilizzo di parole chiave differenti a seconda delle lingue e dei risultati restituiti dalle indagini web;

adattamento linguistico e culturale del messaggio di ogni singola pagina, basato su studi culturali e tendenze di ricerca degli utenti nei diversi mercati;

rispetto della lunghezza standard dei tag: è buona norma, per title e description, non superare un certo numero di caratteri, al fine da non incappare in problemi di visualizzazione nei SERP.

Tecniche simili hanno lo scopo di localizzare e rendere il più efficace possibile il messaggio visualizzato dagli utenti durante una ricerca, per aumentare il numero di visitatori.

Anche la fase di traduzione dei contenuti delle pagine web dovrà tenere conto delle parole chiave scelte nella fase di analisi, per distribuirle strategicamente all’interno del sito, considerando anche la posizione delle stesse nelle varie parti che compongono il testo (keyword proximity) e il numero di utilizzi di ogni parola chiave per pagina, al fine di evitare casi di keyword stuffing (deprecati dai motori di ricerca). Pertanto, anche in questo caso la traduzione può subire modifiche, aggiustamenti sintattici, o altri adattamenti, per ottimizzare la strategia SEO keyword base, massimizzando l’efficacia del messaggio senza compromettere il senso e il concept del testo originale.

Originally posted 2013-07-04 13:02:45.

Post A Comment