Francese

Purismo linguistico ed accuratezza terminologica nella traduzione in francese

Diffusa come lingua materna in Francia metropolitana e d’oltremare, Canada (principalmente nelle province del Québec e del Nuovo Brunswick), Belgio (Vallonia e Bruxelles),Svizzera (Svizzera Romanda) e Principato di Monaco, il francese è lingua ufficiale di circa 30 stati ripartiti su tutti i continenti (come eredità dell’impero coloniale francese e, in minor misura, belga), oltre che di numerose organizzazioni internazionali come l’ONU, la NATO, il Comitato Olimpico Internazionale e l’Unione Postale Universale. Costituisce inoltre una delle lingue di lavoro dell’Unione Europea.

Come accade per l’inglese, anche la lingua francese è caratterizzata da una moltitudine di varianti che, sotto un certo punto di vista, “minano” quel tanto apprezzato purismo linguistico che il popolo d’oltralpe sta cercando in tutti i modi di salvaguardare attraverso azioni promosse da organismi governativi.
Nel 1635, la fondazione dell’Académie Française da parte del cardinale Richelieu ha costituito un punto di partenza fondamentale per lo studio, l’approfondimento e la “protezione” della langue française. Tra gli obiettivi principali di questa istituzione è d’obbligo ricordare la creazione e pubblicazione di una grammatica e di un dizionario della lingua, nonché l’approfondimento e la diffusione di una retorica e poetica al fine di elevare la lingua francese allo status spettante di diritto, sia all’interno dello Stato che presso gli stati vicini. E’ questo importante avvenimento che sancisce e cerca per la prima volta di regolare le basi della lingua dal punto di vista grammaticale, sintattico, stilistico, ma soprattutto di salvaguardare un patrimonio comune, un importante strumento di rappresentanza della cultura francese e del suo popolo.

Con il passare del tempo, questa concezione è andata diffondendosi e radicandosi sempre più, tanto che ad oggi, la politica di difesa della lingua è una realtà estremamente concreta e soprattutto fortemente sentita dalla popolazione francese. Attualmente, tale estrema attenzione all’aspetto linguistico trova riscontro non solo nell’uso più comune e generale del francese, ma soprattutto in ambito tecnico-giuridico. In questo contesto, il diffondersi di numerosi anglicismi viene “contrastato” attraverso la ricerca terminologica e la creazione di corrispondenti neologismi in lingua, il cui utilizzo è “consigliato” e da privilegiare, e la cui diffusione è garantita dalla pubblicazione degli stessi sul Journal Officiel (la Gazzetta Ufficiale francese).

È per questo motivo che, in campo traduttologico, una buona traduzione in lingua francese si caratterizza dall’impiego della corretta ed adeguata terminologia e dalla costante attenzione alle continue modifiche e rinnovamenti della lingua. Il tutto al fine di tenere il passo con l’evolversi dello scenario linguistico e di produrre testi di ogni tipologia che si distinguano dagli altri per l’alto livello qualitativo.

Traduzione di testi per la Francia ed il pubblico francofono

Il purismo linguistico è apprezzato, oltre che nella traduzione di testi giuridici, anche nella documentazione tecnico-scientifica. Questi testi specialistici richiedono una struttura sintattica e convenzioni linguistiche particolari, indispensabili quando ci si rivolge a madrelingua francesi, notoriamente attenti alla salvaguardia della propria lingua.

Il traduttore deve prestare la massima attenzione alla terminologia francese di settore, spesso caratterizzata dalla nascita di bizzarri neologismi e solitamente avversa all’utilizzo di anglicismi o termini mutuati dalle lingue straniere in genere.

Il personale di Studio Moretto Group è qualificato per la traduzione professionale di testi tecnici specialistici in francese: guide tecniche, libretti istruzioni, depliant pubblicitari, articoli scientifici, profili aziendali, comunicati stampa, interfacce software, etichette di prodotti, specifiche tecniche, newsletter e blog specialistici rientrano nelle nostre competenze traduttologiche in materia tecnica, con consegna dei testi tradotti anche in urgenza.

La traduzione legale e finanziaria in lingua francese ci vede attivi nella redazione di protocolli d’intesa, accordi internazionali, contratti commerciali di distribuzione ed agenzia, bilanci societari, bilanci bancari, polizze assicurative, documenti bancari in genere, relazioni dei revisori dei conti e prospetti finanziari informativi. Tra le nostre principali referenze nel campo della traduzione economico-giuridica spicca la Corte dei Conti Francese.

Interpreti in lingua francese

Oltre ad un attento studio degli aspetti grammaticali, sintattici e terminologici che caratterizzano la lingua francese, l’interprete deve approfondirne la fonetica.

Una pronuncia e un’intonazione corretta della lingua costituiscono punti di partenza fondamentali per instaurare con il proprio interlocutore francese un rapporto di fiducia e di stima reciproche. Il madrelingua francese percepisce immediatamente il grado di preparazione dell’interlocutore e, soprattutto, interpreta ciò come un atteggiamento di “rispetto” nei confronti non solo della lingua francese, ma della cultura e della popolazione stessa.

La nostra assistenza alla comunicazione verbale in lingua francese comprende servizi di interpretariato simultaneo e consecutivo. I nostri interpreti autorizzati traducono infatti in occasione di convegni, meeting aziendali, negoziati, trattative sindacali, sedute parlamentari, visite di Stato, conferenze stampa, visite aziendali, fiere ed eventi, sia in Francia sia in numerose alte nazioni.