LinkedIn è il social media che raccoglie 675 milioni di professionisti. L’utenza è costituita, da un lato, da pagine aziendali, con cui le imprese si fanno conoscere, pubblicano offerte di lavoro e ricercano attivamente potenziali candidati, e dall’altro, da persone che cercano lavoro, aderiscono a reti e gruppi professionali, scambiandosi novità e consigli sul mondo del lavoro e sui diversi settori di specializzazione.

Se è buona pratica che un profilo LinkedIn personale sia curato e ordinato e metta in evidenza l’esperienza, le competenze e gli interessi della persona che rappresenta, lo stesso vale per le pagine aziendali: informazioni chiare, contatti raggiungibili e contenuti di valore per chi le visita. Ma oggi, per emergere tra i competitor, questo non basta: bisogna fare un passo in più.

Come può quindi un’azienda usare LinkedIn in modo strategico per differenziarsi e attirare l’attenzione degli utenti?

 

1.      Proporre sondaggi

L’interazione del pubblico con i vostri contenuti permetterà di far crescere la visibilità della vostra pagina aziendale e vi farà spiccare agli occhi degli utenti, che saranno più interessati a informarsi sui vostri prodotti e servizi. Ci sono due modalità di sondaggio: la prima, meno ufficiale, sfrutta la possibilità di mettere reazioni ai post. Vi basterà scrivere un testo o caricare su un’immagine abbinando a ogni possibile risposta una reaction (like, applauso, lampadina, etc.). La seconda modalità è uno strumento messo a disposizione da LinkedIn stesso: quando si crea un post, si può selezionare l’opzione “crea un sondaggio”, scrivere la domanda che si vuole porre al pubblico, le opzioni di risposta e la durata per cui il sondaggio sarà visibile. Condividere i risultati del sondaggio sarà un’ulteriore occasione per creare nuovi contenuti interessanti!

 

2.      Organizzare eventi virtuali

Con la nuova funzionalità LinkedIn Events, la piattaforma permette alle pagine aziendali con almeno 1000 follower di trasmettere eventi virtuali in diretta streaming. Come funziona? È semplicissimo! Basta selezionare l’opzione “crea un evento”, inserire tutte le informazioni sulla conferenza virtuale – comprese data e ora, naturalmente – e invitare i vostri collegamenti. Questa funzionalità si discosta dai semplici live (disponibili anche su altri social, come Facebook e Instagram), perché permette di creare uno spazio per le prenotazioni e di invitare solamente i contatti che si desidera, assicurando in questo modo un pubblico ristretto di persone realmente interessate al vostro evento. Eventi e dirette virtuali sono saliti alla ribalta durante la quarantena imposta dalla pandemia di Covid-19, e ora si stanno consolidando: il nostro consiglio è di cavalcare l’onda!

 

3.      Scrivere articoli di valore per il pubblico

Gli articoli di carattere divulgativo sono uno dei maggiori asset del content marketing e LinkedIn permette a tutte le tipologie di utente di scriverli direttamente sul social. Testi più o meno approfonditi e di argomento vario possono intercettare l’utente e promuovere una brand image autorevole e competente. Non temete di eccedere in lunghezza: gli articoli ad alto valore informativo, dedicati ad argomenti pensati appositamente per il vostro target e scritti in modo accattivante, attireranno l’attenzione, anche se lunghi, e chi è realmente interessato non potrà che leggerli fino alla fine! Inoltre, i vostri articoli costituiranno uno storico per chi visita la pagina della vostra azienda per la prima volta.

Per scrivere articoli destinati al web serve un mix di conoscenza del mercato e di utilizzo di parole chiave strategiche, oltre che competenze nella scrittura in lingua italiana e, eventualmente, in lingua straniera. Spesso in azienda è presente un professionista alla redazione web, ma se non disponete di questa figura potete rivolgervi a un servizio di redazione articoli come quello offerto da SMG Studio Moretto Group.

In che cosa consiste il nostro servizio?

Ascoltiamo le vostre esigenze e studiamo il vostro mercato di riferimento, per proporvi la soluzione migliore in materia di redazione di testi. Ci occupiamo di articoli, newsletter, comunicati stampa e molto altro, sia in italiano sia in lingua straniera: disponiamo, infatti, di personale madrelingua e ci occupiamo di traduzioni da più di 20 anni.

Per maggiori informazioni, visitate la pagina dedicata al nostro servizio di redazione articoli e non esitate a contattarci: saremo lieti di darvi supporto in ogni vostra richiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.