Sembra prospettarsi un futuro di maggior considerazione per la posizione della lingua italiana in Europa, che entra finalmente a far parte, insieme allo spagnolo, tra le lingue per i concorsi europei. È il risultato di una lunga battaglia legale, che vedeva Italia e Spagna fianco a fianco  nella lotta alla discriminazione delle lingue nazionali nei concorsi organizzati dall’EPSO (Ufficio Europeo di Selezione del Personale). Dopo una prima sentenza favorevole da parte della Corte di Giustizia Europea, a inizio anno è giunta anche la risposta definitiva da parte della Vicepresidente della Commissione Europea, Kristalina Georgieva, la quale aggiunge che, entro questa primavera, l’Unione avrebbe intenzione di aggiornare le procedure di emissione dei bandi per i concorsi di assunzione, traducendoli in tutte le lingue UE.

E in questo clima di apertura verso il multilinguismo, anche SMG offre il suo contributo collaborando attivamente con l’UE per diversi progetti di traduzione. Oltre ai progetti per la programmazione PON e FESR 2007-2013 e 2014-2020, con supporto linguistico da oltre 6 anni a fianco di diverse amministrazioni regionali, SMG offre i suoi servizi a diversi rami dell’UE, tra cui la Direzione Generale per la Traduzione e la Commissione Europea stessa.

Dai testi di carattere politico amministrativo agli interpreti di simultanea, la solida struttura di SMG permette di fornire prontamente soluzioni professionali sia per lingue dello Spazio Economico Europeo che non, come russo e arabo.

Il multilinguismo e il multiculturalismo sono il cardine alla base delle sinergie diplomatiche, economiche e non solo, anche sociali e culturali, sviluppate in seno all’Unione consentono la realizzazione di innumerevoli progetti a 360°.

Tra i prossimi eventi, segnaliamo la visita studio del TAIEX, in collaborazione con la Sezione Scienze Medico Forensi del Dipartimento di Scienze della Salute dell’Università degli Studi di Firenze, il Dipartimento delle Dipendenze di Verona e il Centro Antiveleni di Pavia per lo scambio di know-how e lo studio sul campo dell’efficienza del Sistema Nazionale di Allerta Precoce (in inglese, National Early Warning System, o NEWS) e l’individuazione di potenziali nuove sostanze psicoattive.

Il TAIEX è lo Strumento di Assistenza Tecnica e Scambio d’Informazione della Commissione Europea che promuove la condivisione di esperienze e best practice tramite studi sul campo per il miglioramento dell’efficienza in ambito amministrativo e infrastrutturale.

Anche in questo caso, SMG è orgogliosa di poter presenziare a fianco di prestigiose autorità del settore e fornire la miglior assistenza possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *